beteavon

Buon appetito kasher a tutti

Tag: Vaniglia

Bicchieri Freddi Parve

Per dessert o merende estivi, dopo un arrosto, una pasta al ragù, quando non si può assumere latte vaccino… o quando si ha voglia di un dolce che non appesantisca. Personalmente, preferisco la versione alla frutta fresca, con una fragola tagliata a pezzetti e qualche mirtillo sopra, mentre il resto della famiglia vuole il trito di secca e non disdegnano neppure una base di amaretti sbriciolati fatti in casa. Velocissimi da preparare (bastano 10 minuti), meglio farli in anticipo, chiuderli con la pellicola e metterli in frigo per almeno tre o quattro ore. Se si preparano il giorno precedente, aggiungere la frutta, specialmente quella secca, al momento di servire

 

 

Ingredienti per 2 Bicchieri

  • 300 gr di Latte di Soia o di Riso
  • 1 Stecca di Vaniglia o qualche Goccia di pura Essenza di Vaniglia
  • 1 Cucchiaio abbondante di Maizena
  • 1 Cucchiaio di Zucchero (2 se si vuole molto dolce, come a casa mia)
  • Scorza di Limone non trattato
  • Trito di Pistacchi ( Noci,  Mandorle, Frutta fresca per guarnire)

 

Preparazione

Mettere a sobbollire il latte con la stecca o l’essenza di vaniglia e la scorzetta di limone. In una ciotola, mescolare bene la Maizena con lo zucchero. Quando il latte di soia è a bollore, toglierlo dal fuoco e versarne circa un terzo nella ciotola con lo zucchero e la maizena. Mescolare con la frusta perché non si formino grumi, poi versare tutto nel pentolino e riportare lentamente a bollore, mescolando continuamente. La crema si addenserà, quindi versarla dopo pochi minuti nei bicchierini (o coppette, o in un ciotolone unico, se si moltiplicano le dosi) e lasciare raffreddare. Trasferire in frigo, dopo aver guarnito la superficie con la frutta secca tritata o fresca a pezzetti.

BETEAVON!

 

 

 

 

 

Sformato di Riso dolce con Salsa FiordiFrutta Rigoni di Asiago ai Lamponi

Sono un'”abbonata” alle FiordiFrutta Rigoni di Asiago, che, oltre alla bontà della frutta biologica e alla varietà di gusti, recano un simbolino fondamentale, per le mie ricette, sull’etichetta. E’ una piccola stella con una K in mezzo, poco appariscente, che mi da la certezza di poterle usare senza problemi per i miei dolci, in quanto certificate, assieme ai vari tipi di miele, parve e kasher. E’ comodo anche trovarle in tutti i supermercati, senza doverle cercare nei negozi specifici (cosa poco comune, qui in Italia), perciò accetto volentieri l’invito e, con questo dolce, partecipo al goloso contest di Mariacristina, con il premio offerto da Rigoni di Asiago

Ingredienti per 4 Persone

  • 75 gr di Riso originario
  • 1/4 di Litro di Latte
  • Semini di mezza Stecca di Vaniglia
  • 1 Pezzo di Scorza di Limone non trattato
  • 60 gr di Zucchero
  • 2 Uova
  • 1 Pizzico di Sale
  • 3 Cucchiai di FiordiFrutta ai Lamponi
  • 1/2 Tazzina da Caffè di Acqua

Preparazione

Lavare bene il riso, metterlo al fuoco con il latte freddo, la presa di sale, la vaniglia e la scorza di limone e portarlo a ebollizione. Terminare la cottura a fuoco lento, mescolando di tanto in tanto, finché il latte non si sia assorbito. Levare dal fuoco. Montare i tuorli con metà dello zucchero, aggiungerli al riso e incorporarli bene, lasciando poi raffreddare. Nel frattempo, montare a neve ferma gli albumi con il restante zucchero e incorporarli al riso. Ungere bene uno stampo, riempirlo con il composto e infornare per circa trenta minuti a 180°. Quando è pronto, lasciar raffreddare e sformare. Al momento di servire, preparare una salsa, scaldando la FiordiFrutta ai lamponi diluita con l’acqua, con una parte della quale guarnire lo sformato e servendone altra a parte in una ciotola.

BETEAVON!

 

Latte di Riso e Crema di Riso

Premesse varie, così come vengono:

Premessa 1) Purim si avvicina: cibo, vino e… risate, da cui la scelta dell’ingrediente RISO (che è di rigore, visto che ci “nuoto” in mezzo, nella casetta in campagna)

Premessa 2) Tra le mille cose che sono, sono anche una pseudo-enigmista (poca roba come solutrice, ancor meno come creatrice) e vivo e mi nutro di giochi di parole –> il bisenso della parola RISO

Premessa 3) Questo post contiene palese e gratuita pubblicità

Premessa 4)… La più importante. Avevo bisogno di trovare alternative al latte vaccino, per un dolce budino parve e per sostenere il progetto Illa for PeopleA.P.E. Onlus, che fa prevenzione e aiuta le donne colpite da endometriosi

Settimana di… palta, nonché di plata (riecco la pseudo-enigmista), in quanto m’è pure finito il gas; un sacco di problemi casa-lavoro. Insomma, una vera settimana di melma (e qui, gli enigmisti fatelo voi e cambiate la terza e quarta lettera)… epperò tutto risolto, per fortuna, per cui posso deliziarmi con quella che, da un po’ di giorni, è diventata la mia radio preferita: Jew Box (esilaranti le pubblicità Iwife e Shadchen… rido ogni volta come una pazza e, per saperne di più, chiedere ai Labna, ché è anche “colpa” loro), leggendo gli intelligentissimi giochi di parole delle Pagine Ebraiche (diventate anche eBBraiche per Purim) e continuare a “sfornare” questi dolcissimi budini parve, anche adatti a chiunque abbia intolleranze al latte, o sia vegetariano, vegano o boh, di cui fornisco rapida e dettagliata ricetta e con cui partecipo al Contest per Bene di Oggi Pane e Salame, Domani…

Shavua Tov, Buona settimana a tutti… e che sia migliore di quella passata!… E lunga, eterna, eternissima vita a chi sa ridere e ridere di se stesso, nonostante tutte avversità 😉

LATTE DI RISO

Ingredienti

  • 1 Litro di Acqua da dividere in due 1/2 Litri
  • 80 gr di Riso originario, possibilmente da Agricoltura biologica
  • 40 gr di Zucchero di Canna

Preparazione con il Bimby

Mettere il riso e 1/2 litro d’acqua nel boccale: 100°, velocità 2, 20 minuti. Aggiungere lo zucchero: velocità 10, 4 minuti. Aggiungere l’alto 1/2 litro d’acqua: velocità 10, 45 secondi. Imbottigliare e conservare in frigorifero (max 2 giorni). Volendo, si può aromatizzare con un pezzo di stecca di vaniglia da aggiungere durante la cottura del riso e poi toglierla prima di frullare.

Si può preparare anche senza Bimby, cuocendo il riso in un pentolino, mescolando spesso perché non attacchi e poi usando lo stesso procedimento con un normale frullatore. Si usa come un latte normale, anche per preparare dolci, creme e gelati.

CREMA DI RISO

Ingredienti per 2 Coppette

  • 1/2 Litro di Latte di Riso
  • 75 gr di Riso originario o per dolci
  • 60 gr di Zucchero di Canna
  • Semini di 1/4 di Stecca di Vaniglia
  • 1 Pizzico di Sale
  • Abbondante Cannella da spolverare sopra

Preparazione

Mettere al fuoco tutti gli ingredienti, eccetto la cannella e cuocere fino ad assorbimento del liquido, mescolando continuamente perché il composto non attacchi e il riso si spappoli bene. Versare in un’unica ciotola o in due coppette individuali e spolverare con abbondante cannella (o granella fine di nocciole, pistacchi, noci, se non piace). Servire freddo o a temperatura ambiente.

BETEAVON!


 

 

 

Brownies

E’ sempre bello imparare qualcosa di nuovo e a me, se una cosa interessa, piace tantissimo, perché è un arricchimento. Se poi quello che si impara avviene pure in un posto piacevolissimo, in compagnia di persone simpatiche, anche se mai incontrate prima e con un’insegnante allegra, capace e piena di comunicativa, oltre che di abilità… beh, questa è proprio la quadratura del cerchio. Tutta questa premessa per parlare di tre ore passate da Kitchen,l’altra sera, con i fantastici dolci americani di Laurel, giovane texana fino al midollo, che ormai, a furia di stare qui (e dopo aver sposato un italiano) sa quanto gli italiani siano affascinati da tutte le cose buone made in U.S.A.  Dal suo libro ho preso la ricetta di questi favolosi brownies, un po’ il simbolo, con l’apple pie che replicherò presto, dei dolci statunitensi. Il mio quarto di sangue californiano si è sentito estremamente appagato… dopo “soli” cinque pezzi.

Ingredienti per 16/20 brownies

  • 150 gr di Burro
  • 250 gr di Zucchero
  • 75 gr di Cacao amaro
  • 2 Uova fredde di Frigorifero
  • 40 gr di Farina
  • 80 gr di Noci sgusciate tritate a Coltello
  • Semi di mezza Stecca di Vaniglia
  • Un Pizzico di Sale

Preparazione

Scaldare il forno a 180° e foderare una tortiera quadrata (20×20 circa), ma va bene anche rettangolare, con carta da forno. Nel microonde o a bagnomaria, fondere il burro, lo zucchero, il sale e il cacao, mescolando con un cucchiaio di legno per rendere tutto molto “smooth” (liscio). Togliere dal fuoco, aspettare qualche minuto e unire i semini di vaniglia, sempre rigirando. Aggiungere il primo uovo e incorporarlo bene, poi fare lo stesso con il secondo uovo. Dopo aver amalgamato il tutto, incorporare la farina e rigirare vigorosamente per circa due o tre minuti. Aggiungere le noci sminuzzate, rigirare, versare nella teglia e infornare nella parte bassa per 25/30 minuti (dipende dal forno, comunque provate con uno stecchino: se esce appena umido, è pronto). Lasciar raffreddare e poi tagliare a pezzi regolari.

Toda Raba, Grazie mille, Laurel and, of course…

BETEAVON!!

Salsa alla Vaniglia

Oggi è stato il compleanno di mia figlia, perennemente a dieta eccetto per questa ricorrenza. Il menù della cena di stasera è stato deciso da lei e ha coinvolto nonna, zia e mamma. A me sono state richieste le repliche dei tortini, con l’aggiunta di questa salsa delicata, fantastica anche con la torta di mele e i brownies.

120 di questi giorni, Lisa

Ingredienti

150 gr di Latte

150 gr di Panna fresca

100 gr di Zucchero

4 Tuorli

1 Stecca di Vaniglia

Preparazione

Bollire il latte con la panna e la stecca di vaniglia. A parte, in una bastardella, lavorare i tuorli con lo zucchero e, appena il latte bolle, versarlo in due volte sopra a d essi e stemperare con cura. Porre nuovamente sul fornello e portare a “quasi ebollizione”, continuando a mescolare. Filtrare la salsa ottenuta e lasciarla raffreddare

BETEAVON!