beteavon

Buon appetito kasher a tutti

Tag: Sciroppo di Rose

Malabi allo Sciroppo di Rose e al Caramello

Questo budino di latte si può trovare in Israele, sia nel ristorante più costoso, che venduto pronto nei supermercati o per strada. Ci sono varie versioni per prepararlo: con solo latte, acqua, acqua di rose o di fiori d’arancio, o con l’aggiunta di panna. Per addensarlo, si usa sia l’amido di mais, che la farina di riso e gli sciroppi variano in base al gusto e alle stagioni (buonissima una versione con lo sciroppo di datteri, se lo trovate). Le mie due versioni sono un’elaborazione di una ricetta tratta da “The Food of Israel” di Sherry Ansky: per la prima ho usato una semplice salsa al caramello, per la seconda, il mio sciroppo di rose, ma anche un colì di frutti o una salsa al cioccolato sono perfetti. Un dessert delicatissimo, che ben termina un pranzo o una cena di Hanukkah (da ieri sera, per otto giorni), durante i quali si servono spesso piatti fritti (latkes, sufganiot, pollo fritto, rebecchini di Gerusalemme: non tutti assieme, mi raccomando!… E, prossimamente, alcune ricette qui), ma anche piatti di latte, per ricordare la purezza e il coraggio di Giuditta (Yeudit), che, si dice, abbiano ispirato i vincitori

Ingredienti per 6/8 Stampini

  • 750 gr di Latte intero
  • 250 gr di Panna
  • 100 gr di Maizena (o 125 gr di Farina di Riso)
  • 60 gr di Zucchero
  • 2 Cucchiai di Acqua di Rose (o di fiori d’Arancio)
  • Sciroppo di Rose, Caramello, altri Sciroppi a piacere
  • Pistacchi tritati grossolanamente, o Noci, o Mandorle (o un Mix di tutti) come Top

 

Preparazione

Mescolare bene in una pentola latte, panna, zucchero, acqua di rose e addensante (Maizena o farina di riso), in modo che il liquido non abbia grumi. Portare a ebollizione, mescolando continuamente, poi abbassare la fiamma e far addensare, sempre mescolando. Versare negli stampini e lasciar raffreddare. Lasciare in frigorifero per almeno un’ora e mezza. Sformare su una base di sciroppo a piacere e cospargere con pistacchi o noci sminuzzate


BETEAVON e… CHAG HANUKKAH SAMEACH!

Sciroppo di Rose

“Mettici un po’ di Vetrix”… Nel film “Il mio grosso, grasso Matrimonio greco”, ogni piccolo problema veniva risolto con una spruzzata del mitico lava vetri. Anche la parte materna della mia famiglia ha il suo vetrix personale, da almeno quattro generazioni: lo sciroppo di rose! Bambina negli anni ’60, pur se figlia di medico e farmacista, anzi, forse proprio per questo, ogni mio raffreddore invernale o, al contrario, sudata da caldo estivo, mal di pancia da intestino pigro o, al contrario, troppo attivo, venivano curati in un unico modo: un bel bicchierone di questo liquido profumato e color rubino, chiamato, da noi, il vino dei bimbi, rigorosamente preparato in famiglia, in quantità industriali, con le rose di maggio degli allora vasti giardini casalinghi genovesi. Nel maggio del ’90, davanti a un bicchiere di acqua e sciroppo, ho appreso di aspettare il primo dei figli, ai quali ho poi fornito innumerevoli biberon dissetanti da portare al nido o ai giardini. La scorsa domenica ho preparato la nuova produzione, lunedì Jacopo ha preso otto in latino… che sia davvero magico?

Ingredienti per 1 Litro e 1/2 di Sciroppo

  • 350 gr di Petali di Rose rosse profumate e assolutamente non trattate (le mie erano 11 Rose)
  • 1 Litro di Acqua, possibilmente di Sorgente (io uso una minerale naturale con basso Residuo fisso)
  • 1,25 kg di Zucchero.

Preparazione

Separare i petali e pulirli perfettamente a uno a uno, per eliminare ogni traccia di polvere o eventuali insetti. Lasciarli in infusione nell’acqua bollente per 24 ore .

Filtrare il liquido, che sarà rosso e profumato, con un colino e una garza e strizzare bene i petali, per far uscire tutto il liquido concentrato. Aggiungere 1, 250 kg, di zucchero, rimettere tutto sul fuoco e portare ad ebollizione, piano piano, rimestando continuamente. Far sobbollire per circa 15 minuti. Imbottigliare subito lo sciroppo di rose caldo e tapparlo molto bene. Si conserva a lungo (mesi), in dispensa o in frigorifero ed è ottimo, puro, nello yogurt bianco o sul gelato alla crema. Diluito (1 cucchiaio di sciroppo in un bicchiere di acqua fresca) è una bibita adattissima nelle calde giornate abbassa pressione.

 

BETEAVON!