beteavon

Buon appetito kasher a tutti

Tag: Panna

Malabi allo Sciroppo di Rose e al Caramello

Questo budino di latte si può trovare in Israele, sia nel ristorante più costoso, che venduto pronto nei supermercati o per strada. Ci sono varie versioni per prepararlo: con solo latte, acqua, acqua di rose o di fiori d’arancio, o con l’aggiunta di panna. Per addensarlo, si usa sia l’amido di mais, che la farina di riso e gli sciroppi variano in base al gusto e alle stagioni (buonissima una versione con lo sciroppo di datteri, se lo trovate). Le mie due versioni sono un’elaborazione di una ricetta tratta da “The Food of Israel” di Sherry Ansky: per la prima ho usato una semplice salsa al caramello, per la seconda, il mio sciroppo di rose, ma anche un colì di frutti o una salsa al cioccolato sono perfetti. Un dessert delicatissimo, che ben termina un pranzo o una cena di Hanukkah (da ieri sera, per otto giorni), durante i quali si servono spesso piatti fritti (latkes, sufganiot, pollo fritto, rebecchini di Gerusalemme: non tutti assieme, mi raccomando!… E, prossimamente, alcune ricette qui), ma anche piatti di latte, per ricordare la purezza e il coraggio di Giuditta (Yeudit), che, si dice, abbiano ispirato i vincitori

Ingredienti per 6/8 Stampini

  • 750 gr di Latte intero
  • 250 gr di Panna
  • 100 gr di Maizena (o 125 gr di Farina di Riso)
  • 60 gr di Zucchero
  • 2 Cucchiai di Acqua di Rose (o di fiori d’Arancio)
  • Sciroppo di Rose, Caramello, altri Sciroppi a piacere
  • Pistacchi tritati grossolanamente, o Noci, o Mandorle (o un Mix di tutti) come Top

 

Preparazione

Mescolare bene in una pentola latte, panna, zucchero, acqua di rose e addensante (Maizena o farina di riso), in modo che il liquido non abbia grumi. Portare a ebollizione, mescolando continuamente, poi abbassare la fiamma e far addensare, sempre mescolando. Versare negli stampini e lasciar raffreddare. Lasciare in frigorifero per almeno un’ora e mezza. Sformare su una base di sciroppo a piacere e cospargere con pistacchi o noci sminuzzate


BETEAVON e… CHAG HANUKKAH SAMEACH!

Salsa alla Vaniglia

Oggi è stato il compleanno di mia figlia, perennemente a dieta eccetto per questa ricorrenza. Il menù della cena di stasera è stato deciso da lei e ha coinvolto nonna, zia e mamma. A me sono state richieste le repliche dei tortini, con l’aggiunta di questa salsa delicata, fantastica anche con la torta di mele e i brownies.

120 di questi giorni, Lisa

Ingredienti

150 gr di Latte

150 gr di Panna fresca

100 gr di Zucchero

4 Tuorli

1 Stecca di Vaniglia

Preparazione

Bollire il latte con la panna e la stecca di vaniglia. A parte, in una bastardella, lavorare i tuorli con lo zucchero e, appena il latte bolle, versarlo in due volte sopra a d essi e stemperare con cura. Porre nuovamente sul fornello e portare a “quasi ebollizione”, continuando a mescolare. Filtrare la salsa ottenuta e lasciarla raffreddare

BETEAVON!

Crema di Barbabietole Rosse

Questa crema, delicata al gusto, ha un colore allegro, ma non sfacciato, un bel rosso pompeiano carico adatto per queste giornate invernali un po’ tristi, specialmente qui in Pianura Padana. Ce la siamo gustata proprio, mia figlia e io, per pranzo, accompagnata da una bella tazza di tè Prince of Wales rigorosamente non dolcificato.

Visto il colore ad hoc e la sua delicatezza, è un amore di piatto… ergo, mando il tutto alla Cuochina Sopraffina per il Contest di San Valentino

Ingredienti per 2 persone

2 Barbabietole rosse piccole cotte a Vapore

1 Patata media

1 Scalogno

1 Spicchio d’Aglio

25 gr di Burro

25 gr di Parmigiano grattugiato

4,5 dl di Brodo vegetale

1 Foglia d’Alloro

3 Gocce di Aceto balsamico

2 Cucchiai di Panna fresca

Sale q.b. se necessario

Preparazione

Tagliare a dadini sia la patata pelata che le barbabietole, tritare lo scalognoe schiacciare l’aglio. Far rosolare il tutto con il burro per una decina di minuti a fuoco dolce. Unire il brodo, la foglia d’alloro, le gocce d’aceto e far cuocere fino a intenerire le verdure (15/20 minuti). Togliere dal fuoco, eliminare l’alloro e frullare a crema. Aggiungere il parmigiano e il sale, se occorre (io avevo già salato il brodo, quindi non l’ho aggiunto). Versare la crema in ciotole calde e completare con un cucchiaio di panna fresca per ogni porzione.

BETEAVON!