beteavon

Buon appetito kasher a tutti

Tag: Cipolle

Bigoli con la Salsa

Chi mi conosce, sa che a me la carne piace poco, quasi niente, ma il pesce… quello tantissimo e in tutte le salse, specialmente il pesce “povero”, quello azzurro,  il pesce che sa di pesce, che magari non ha la delicatezza delle cose raffinate e che lascia l’odore tipico, ma è tanto, tanto gustoso e, perché no, pure economico 😉

Questa sera, una ricetta veneziana, semplice e povera, che, accompagnata da un buon vino, ha fatto la sua ricchissima figura

Ingredienti per 4 Persone
400 gr. Bigoli veneti
150 gr. di Acciughe sotto Sale (buone, mi raccomando)
1 Cipolla bianca grossotta
Olio extra vergine d’Oliva
Sale solo per la Pasta
Pepe abbondante

Preparazione

Tritare la cipolla e soffriggerla, a fuoco dolce, con l’olio, facendola stufare lentamente, senza dorarla (devono praticamente “fondere”, legandosi all’olio)
Aggiungere le acciughe lavate, spinate e tagliate a pezzetti e il pepe e far cuocere adagio, aggiungendo pochissima acqua calda, finche’ la salsa non diventa omogenea.
Cuocere il “bigoli” al dente e condirli con la salsa calda.

BETEAVON!

Kugel “Sottoterra”

Kugel è un termine yiddish, praticamente una specie di sformato/pane, principalmente a base di patate, eventualmente con l’aggiunta di verdure varie, quelle che la balebuste, la perfetta massaia ebraica ha sempre in dispensa. Questa versione mi è stata insegnata tanti anni fa a Zurigo e piace moltissimo a Lisa, mia figlia, e a me, mentre il resto della famiglia non la ama particolarmente per via del sedano e della carota. Gli ingredienti mi fanno venire in mente che potrei partecipare al contest “Mettere Radici”, indetto da Jasmine e Manuel di Labna , anche se il mio blog/sito è ancora un abbozzo… e in questo modo, provo a mettere radici pure io 😉

Ingredienti

10 Patate non grandissime

150 gr di Farina

4 Uova

2 Cipolle dorate

2 Gambi di Sedano bianco

1 Carota

Sale

Pepe

Olio per ungere la Teglia

Preparazione

Grattugiare le patate con un mixer e poi asciugarle bene facendole scolare e passandole in un canovaccio. Grattugiare anche sedano e carota e tritare le cipolle. Unire patate, verdure, uova, farina, sale e pepe e amalgamare. Ungere bene una teglia, versare il composto e cuocere circa tre quarti d’ora a 180°. Sfornare, sformare e servire tiepido, come contorno, aperitivo, merenda… insomma, come vi va

BETEAVON!

Pagina 5 di 512345