beteavon

Buon appetito kasher a tutti

Tag: Cacao

Liquorino al Cacao

E siamo al 9 dicembre, ma non sembra proprio. Per ora solo un po’ di brina la mattina, qui sui campi, ma poi arriviamo a 12/15° nel pomeriggio. Non viene neanche voglia di accendere il camino. Però, la sera, mentre leggiamo un libro e ci rilassiamo sui divani, un bicchierino di questo liquore ci sta… che sia dicembre, ma anche ferragosto.

 

Ingredienti (per circa 3/4 di Litro)

  • 1/2 litro di Latte (perfetto anche quello di Soia, se si vuole Parve)
  • 300 gr di Zucchero
  • 100 gr di Cacao amaro
  • 150 gr di Rum cubano o 100 gr di Alcool puro distillato da Canna da Zucchero (diventa molto più alcolico con questo)

 

Preparazione

Versare nel frullatore zucchero e cacao, con un bicchiere di latte. Frullare fino a ottenere un composto omogeneo e amalgamare bene il tutto, per  sciogliere eventuali grumi. Versare in una pentola e portare a ebollizione, aggiungendo il resto del latte a poco a poco. Cuocere a fuoco molto basso, per circa venti minuti, mescolando di continuo. Una volta pronto, lasciare raffreddare e quindi aggiungere il rum o l’alcool, rimescolandolo bene. Versare in  bottigliette di vetro, e mettere in frigo. Il liquore va servito ben freddo (anche sul gelato) ed aumenta la sua consistenza ed il suo livello alcolico nel tempo. Mantenuto in frigo, si conserva per una decina di giorni, ma è difficile non finirlo in dieci giorni!

BETEAVON!

Tartufini di Purim

Arriva (anche se manca ancora un mese) Purim: una festa allegra, un vero carnevale, pieno di gioia, alcolici e… dolci, da fare e scambiarsi con gli amici (Mishloach Manot) e poi a me piace la figura della regina Ester. I dolci tipici, universali, sono le Hamantaschen, ma io preferisco i vari dolcetti, soprattutto a base di mandorle e pinoli, della tradizione italiana. Qui è già pronto un vassoio di queste palline di cioccolato (che possono essere servite come fine pasto durante tutto l’anno, ovviamente, magari passate solo nello zucchero o nella granella di cioccolato, per renderle “più serie”) e devo correre a finire le pignoccate con i canditi.

A tutti, Hag Purim Sameach!

ps. Se non ci sono bambini, si può aggiungere all’impasto un cucchiaio di liquore (è Purim, no?)

Ingredienti per 15/20 Tartufini

  • 1 hg di Mandorle sgusciate e pelate
  • 1 hg di Zucchero
  • 1 hg di Cacao dolce in Polvere
  • Codette, Granelle e Zucchero per guarnire

Preparazione

Tritare finemente le mandorle con il mixer. Sciogliere sul fuoco lo zucchero con un cucchiaio scarso d’acqua. Fuori dal fuoco, unire il cacao e le mandorle, amalgamando tutto molto bene. Ricavare tante palline da rotolare nello zucchero o nelle codette e mettere nei pirottini da cioccolatini.

BETEAVON!

Brownies

E’ sempre bello imparare qualcosa di nuovo e a me, se una cosa interessa, piace tantissimo, perché è un arricchimento. Se poi quello che si impara avviene pure in un posto piacevolissimo, in compagnia di persone simpatiche, anche se mai incontrate prima e con un’insegnante allegra, capace e piena di comunicativa, oltre che di abilità… beh, questa è proprio la quadratura del cerchio. Tutta questa premessa per parlare di tre ore passate da Kitchen,l’altra sera, con i fantastici dolci americani di Laurel, giovane texana fino al midollo, che ormai, a furia di stare qui (e dopo aver sposato un italiano) sa quanto gli italiani siano affascinati da tutte le cose buone made in U.S.A.  Dal suo libro ho preso la ricetta di questi favolosi brownies, un po’ il simbolo, con l’apple pie che replicherò presto, dei dolci statunitensi. Il mio quarto di sangue californiano si è sentito estremamente appagato… dopo “soli” cinque pezzi.

Ingredienti per 16/20 brownies

  • 150 gr di Burro
  • 250 gr di Zucchero
  • 75 gr di Cacao amaro
  • 2 Uova fredde di Frigorifero
  • 40 gr di Farina
  • 80 gr di Noci sgusciate tritate a Coltello
  • Semi di mezza Stecca di Vaniglia
  • Un Pizzico di Sale

Preparazione

Scaldare il forno a 180° e foderare una tortiera quadrata (20×20 circa), ma va bene anche rettangolare, con carta da forno. Nel microonde o a bagnomaria, fondere il burro, lo zucchero, il sale e il cacao, mescolando con un cucchiaio di legno per rendere tutto molto “smooth” (liscio). Togliere dal fuoco, aspettare qualche minuto e unire i semini di vaniglia, sempre rigirando. Aggiungere il primo uovo e incorporarlo bene, poi fare lo stesso con il secondo uovo. Dopo aver amalgamato il tutto, incorporare la farina e rigirare vigorosamente per circa due o tre minuti. Aggiungere le noci sminuzzate, rigirare, versare nella teglia e infornare nella parte bassa per 25/30 minuti (dipende dal forno, comunque provate con uno stecchino: se esce appena umido, è pronto). Lasciar raffreddare e poi tagliare a pezzi regolari.

Toda Raba, Grazie mille, Laurel and, of course…

BETEAVON!!