beteavon

Buon appetito kasher a tutti

Tag: Bimby

Latte di Riso e Crema di Riso

Premesse varie, così come vengono:

Premessa 1) Purim si avvicina: cibo, vino e… risate, da cui la scelta dell’ingrediente RISO (che è di rigore, visto che ci “nuoto” in mezzo, nella casetta in campagna)

Premessa 2) Tra le mille cose che sono, sono anche una pseudo-enigmista (poca roba come solutrice, ancor meno come creatrice) e vivo e mi nutro di giochi di parole –> il bisenso della parola RISO

Premessa 3) Questo post contiene palese e gratuita pubblicità

Premessa 4)… La più importante. Avevo bisogno di trovare alternative al latte vaccino, per un dolce budino parve e per sostenere il progetto Illa for PeopleA.P.E. Onlus, che fa prevenzione e aiuta le donne colpite da endometriosi

Settimana di… palta, nonché di plata (riecco la pseudo-enigmista), in quanto m’è pure finito il gas; un sacco di problemi casa-lavoro. Insomma, una vera settimana di melma (e qui, gli enigmisti fatelo voi e cambiate la terza e quarta lettera)… epperò tutto risolto, per fortuna, per cui posso deliziarmi con quella che, da un po’ di giorni, è diventata la mia radio preferita: Jew Box (esilaranti le pubblicità Iwife e Shadchen… rido ogni volta come una pazza e, per saperne di più, chiedere ai Labna, ché è anche “colpa” loro), leggendo gli intelligentissimi giochi di parole delle Pagine Ebraiche (diventate anche eBBraiche per Purim) e continuare a “sfornare” questi dolcissimi budini parve, anche adatti a chiunque abbia intolleranze al latte, o sia vegetariano, vegano o boh, di cui fornisco rapida e dettagliata ricetta e con cui partecipo al Contest per Bene di Oggi Pane e Salame, Domani…

Shavua Tov, Buona settimana a tutti… e che sia migliore di quella passata!… E lunga, eterna, eternissima vita a chi sa ridere e ridere di se stesso, nonostante tutte avversità 😉

LATTE DI RISO

Ingredienti

  • 1 Litro di Acqua da dividere in due 1/2 Litri
  • 80 gr di Riso originario, possibilmente da Agricoltura biologica
  • 40 gr di Zucchero di Canna

Preparazione con il Bimby

Mettere il riso e 1/2 litro d’acqua nel boccale: 100°, velocità 2, 20 minuti. Aggiungere lo zucchero: velocità 10, 4 minuti. Aggiungere l’alto 1/2 litro d’acqua: velocità 10, 45 secondi. Imbottigliare e conservare in frigorifero (max 2 giorni). Volendo, si può aromatizzare con un pezzo di stecca di vaniglia da aggiungere durante la cottura del riso e poi toglierla prima di frullare.

Si può preparare anche senza Bimby, cuocendo il riso in un pentolino, mescolando spesso perché non attacchi e poi usando lo stesso procedimento con un normale frullatore. Si usa come un latte normale, anche per preparare dolci, creme e gelati.

CREMA DI RISO

Ingredienti per 2 Coppette

  • 1/2 Litro di Latte di Riso
  • 75 gr di Riso originario o per dolci
  • 60 gr di Zucchero di Canna
  • Semini di 1/4 di Stecca di Vaniglia
  • 1 Pizzico di Sale
  • Abbondante Cannella da spolverare sopra

Preparazione

Mettere al fuoco tutti gli ingredienti, eccetto la cannella e cuocere fino ad assorbimento del liquido, mescolando continuamente perché il composto non attacchi e il riso si spappoli bene. Versare in un’unica ciotola o in due coppette individuali e spolverare con abbondante cannella (o granella fine di nocciole, pistacchi, noci, se non piace). Servire freddo o a temperatura ambiente.

BETEAVON!


 

 

 

Panisse Fritte alla Genovese

Che brutta domenica “moscia” è stata! :(  Chi con l’influenza, chi con il mal di denti, di nuovo pioggia e io con la voglia di fare nulla, se non starmene a letto. C’è un modo di dire, a Genova, che recita: “Sei molle come una panissa”. Ecco, io ieri ero proprio così e anche oggi non va molto meglio. Ad ogni modo, le brave mamme si alzano, trafficano e fanno trovare sempre la tavola pronta, anche se non ne hanno voglia e anche con l’aperitivo domenicale, che, devo dire, è stato molto gradito da tutti i malaticci di casa… come ogni coccola, per altro.

Ingredienti per 4 Persone

  • 300 gr. di Farina di Ceci
  • 1 Litro di Acqua tiepida
  • Olio extra vergine
  • Sale

Preparazione

Mettere la farina di ceci in una casseruola antiaderente e aggiungere gradatamente l’acqua tiepida, mescolando in modo da non formare grumi. Unire il sale e mettere sul fuoco, continuando a mescolare come per la polenta.
Quando sarà rassodata abbastanza da staccarsi dalle pareti della pentola, versarla in un piatto fondo.


Lasciar raffreddare (si può preparare anche il giorno prima), poi tagliare a fettine, formando dei bastoncini o sagomare con le formine e friggere in olio d’oliva ben caldo.
Scolare su carta assorbente, salare e servire come antipasto o aperitivo caldo (ma anche fredda, per merenda, è proprio buona!)

Preparazione con il Bimby

Versare l’acqua nel boccale e portare a ebollizione (100°, 10 minuti, velocità 1). Versare la farina a pioggia. Amalgamare per qualche secondo a velocità 2 e cuocere a 100°, 35 minuti, velocità 1, spatolando di tanto in tanto.  Versare nel piatto e seguire il procedimento precedente.

BETEAVON!

Panini per gli Hamburger

Una settimana frenetica, ma ricca di eventi; qualcuno anche triste… fa parte delle esperienze della vita ed è, comunque, un arricchimento. Per quanto riguarda la cucina, un evento lieto e uno partito da triste e arrivato a essere divertente, proprio attraverso la preparazione di cibi. In aggiunta, ho avuto la mia lezione di kasherut, che è sempre una fonte di gioia per me, ho ricevuto la mia fornitura di prodotti kasher (molti di questi impossibili da trovare, anche qui a Milano) e ho comprato una fantastica cocotte di ghisa, in cui ho già cotto un delizioso e morbidissimo stufato, senza nessun grasso e con tante cipolle.

I Burger Buns (panini) di oggi li ho imparati al corso “tutto hamburger”,  che ho seguito mercoledì da Kitchen, sempre con l’ormai mitica Laurel. Per la mia preparazione, ho sostituito il burro necessario con uguale quantità di margarina, per renderli parve e poterli usare con la carne (sinceramente, il gusto e l’aspetto sono identici, anche perché la quantità di grasso è talmente minima, da rendere il panino perfetto in entrambi i modi). Cipolle, pomodori a fette, ketchup, senape e cetrioli completano il tutto per un perfetto (e sano) Hamburger Party casalingo.

ps. Due dritte per un hamburger perfetto: fare un incavo su una “faccia” della polpetta, per evitare che si gonfi a cupola, durante la cottura e, FONDAMENTALE, resistere alla tentazione di schiacciarla con la paletta mentre cuoce!

Ingredienti per 8 panini grandi o 10 piccoli

  • 180 ml di Acqua
  • 30 gr di Margarina ammorbidita
  • 1 Uovo
  • 450 gr di Farina
  • 50 gr di Zucchero
  • 1 Cucchiaino di Sale
  • 1 Bustina di Lievito di Birra secco istantaneo (Mastro Fornaio)
  • 1 Uovo sbattuto con un Cucchiaino di Acqua e Semi di Sesamo per la Copertura

Preparazione

Mescolare tutti gli ingredienti per l’impasto e lavorarlo per circa 10 minuti, a mano o nell’impastatrice, finché sia soffice e liscio (io ho usato il Bimby, quindi 5 minuti, velocità spiga). Per accertarsi che sia pronto, provare il “window test“: tirare un pezzettino di pasta; se è della giusta consistenza, si vedrà la trasparenza in controluce. Mettere l’impasto in una ciotola lievemente unta, coprire con un telo e lasciar lievitare per circa 2 ore, in modo che raddoppi di volume. Dopo questo tempo, formare un salsicciotto e tagliarlo in otto pezzi. Formare dei dischi di circa 2,5 cm di spessore, metterli su una teglia unta e fare una seconda lievitazione di un’ora.Accendere il forno a 190/200°, spennellare i panini con l’uovo sbattuto e cospargerli di semi di sesamo. Cuocere finché sono dorati (dipende dal tipo di forno: da 15 a 30 minuti)

BETEAVON!

Datteri, Prugne e Noci farcite di Pasta di Mandorle per Tu BiShvat

Una festa che mi piace in modo particolare: Tu BiShvat, il Capodanno degli Alberi, chiamato anche Rosh HaShanah Lailanot. Tu BiShvat, 15 del mese di Shevat, segna, in Israele, la fine dell’inverno. Si mangiano i frutti e si piantano gli alberi e si usa fare il Seder di Tu BiShvat, mangiando frutta, recitando benedizioni e bevendo quattro bicchieri di vino (come le quattro stagioni). Qui da noi, la terra è gelata e sarebbe un problema piantare gli alberi ora, perciò, in famiglia, comperiamo un albero in vaso in questo giorno e poi lo piantiamo quando le temperature sono più clementi (questa volta, un melograno :) )

Per questi dolcetti, a essere masochisti, si dovrebbero pestare zucchero, mandorle e limone nel mortaio, per avere un’ottima pasta di mandorle. Con un buon mixer (Bimby, nel mio caso), in un minuto la pasta è pronta ed è una delizia!

Ingredienti

300 gr di Mandorle pelate

250 gr di Zucchero

Scorza di mezzo Limone (solo la Parte bianca)

Un Cucchiaio di Acqua

Datteri e Prugne secche denocciolate

Gherigli di Noce

Preparazione

Mettere nel mixer mandorle, zucchero, scorza di limone e un cucchiaio d’acqua. Frullare, fino a ottenere una pasta di mandorle morbida, ma consistente. Farcire prugne, datteri, gherigli di noci. Se volete, potete colorare la pasta con cacao o altri coloranti alimentari.

BETEAVON!


Frittelline di Pasta di Pane con il Bimby

Come diceva un mio insegnante all’Accademia, bisogna saper impastare a mano, montare a mano, tirare la sfoglia a mano; se lo sai fare… allora puoi adoperare tutte le macchine meccaniche che vuoi. Quando arrivano amici inaspettati, orde di compagni dei figli, oppure quando si è stanchi… grazie, Bimby!

Ingredienti per circa 40 frittelle

500 gr. di Farina

200 gr. di Acqua

100 gr. di Latte

1 Cubetto di Lievito di Birra

20 gr. di Olio di oliva extravergine

10 gr. di Sale

10 gr. di Zucchero

Olio di Arachidi o Mais per friggere

Preparazione

Versare nel boccale l’acqua, il latte, il lievito, l’olio lo zucchero e mescolarli 5 secondi a velocità 5. Aggiungere il sale e la farina. Mescolare 50 secondi a velocità 6 e poi impastare 1 minuto a velocità spiga. Lasciare lievitare l’impasto per circa un’ora, coperto ed in luogo caldo. Dopo la lievitazione, tagliare a strisce la pasta e poi ogni striscia a rettangoli di circa 5 cm. Friggere le frittelline in olio bollente, scolarle su carta assorbente e servirle, calde, come antipasto o aperitivo, accompagnate da cubetti di formaggio e fettine di salmone affumicato.

BETEAVON!