beteavon

Buon appetito kasher a tutti

Hràimi di Baccalà “alla Livornese”

Una versione un po’ più piccantina (moolto più piccantina) del baccalà alla livornese, che, almeno tre volte al mese, compare sul nostro desco, per via delle origini familiari del coniuge (Pisa, con derivazioni livornesi: uno scontro continuo tra parenti, a tavola e fuori, vista la vis polemica toscana). La ricetta originale tripolina della hràimi prevede anche cipolla e carvi macinato, che ho sostituito con paprika forte e coriandolo. Per questo M.T.C. di novembre proposto da Cristina, ho voluto rendere un po’ più forte il classico sugo “alla mosaica”, mettendo d’accordo, almeno stavolta, le due “fazioni”. E giusto per aizzare un po’ gli animi, io che sono genovese, memore della Meloria, prima della hràimi ho servito una bella tegliona di farinata… ma chiamiamola cecìna, ché i toscani so’ fumini!

Ingredienti per 4/6 Persone

  • 8 hg circa di Baccalà già ammollato
  • 6 Spicchi di Aglio
  • 600 gr di Passata di Pomodoro
  • 1/2 Cucchiaino di Peperoncino
  • 2 Cucchiaini di Paprika forte
  • 1/2 Cucchiaino di Cumino in Polvere
  • 1/2 Cucchiaino di Coriandolo in Polvere
  • Succo di 1/2 Limone grande (o 1 piccolo)
  • Sale q.b.
  • 1 Spolverata di Prezzemolo tritato fine (facoltativo)

 

Preparazione

Non avendo il baccalà già ammollato, l’ho lasciato a bagno per 48 ore, cambiando l’acqua sei volte, poi ho tagliato i filetti a quadrotti.

Ho tritato l’aglio e l’ho soffritto nell’olio, con il peperoncino, senza farli troppo dorare. Ho aggiunto le spezie, che avevo già miscelato insieme e la passata di pomodoro e ho lasciato sobbollire per una decina di minuti

Ho infine aggiunto il baccalà, fatto cuocere per altri 10 minuti, girando il pesce a metà cottura. A fine cottura ho aggiustato il sale e ho spremuto il mezzo limone

Si può servire caldo o a temperatura ambiente, servito con (o su) fette di pane, perché il piccantissimo sugo è eccezionale anche da solo! Se si vuole, spolverare con prezzemolo o coriandolo tritato fine

BETEAVON!

9 commenti

  • Eleonora · 23 novembre 2011 alle 16:34

    che buono dev’essere. e sto pensando pure alla versione originale col carvi… gnam.
    da provare anche questa.
    baciotti, a domenica!

    Rispondi

  • alessandra · 23 novembre 2011 alle 19:25

    io son genovese, con bisnonna livornese: come la mettiamo????
    aspettavo con interesse questa tua versione e non sai il desiderio che ho di approfondire le vostre tradizioni culinarie, ogni volta che passo da qui o dalla tua amica qui sopra 😉
    mi si apre un mondo, per davvero- e il rimpianto è questa giornata sempre troppo breve e questa lista di priorità, sempre troppo lunga…
    grazie ancora e complimenti
    ale

    Rispondi

  • Poverimabelliebuoni/Insalatamista · 23 novembre 2011 alle 22:43

    mettere d’accordo livornesi e pisani è un’impresa!! complimenti ci sei riuscita con questo trucco, rendendo il cibo così piccante, rimangono a bocca aperta e non parlano più nè inveiscono :-)))
    che ganza!!!
    grazie per l’idea
    cristina

    Rispondi

  • symposion · 24 novembre 2011 alle 22:09

    che bello anche questo piatto!
    oggi vanno tutti col baccalà, anch’io l’ho postato… 😀

    Rispondi

  • ๓คקเ ☆ · 25 novembre 2011 alle 09:42

    Bravissima Michela, sei riuscita a mettere d’accordo i toscani di famiglia con un piatto semplicemente meraviglioso!

    Rispondi

  • mamma papera · 26 novembre 2011 alle 17:23

    bellissima ricetta brava

    Rispondi

  • Babi · 26 novembre 2011 alle 19:06

    Interessante questa versione piccante del baccalà alla livornese, secondo me il piccante ci sta benissimo, anzi la prossima volta ce lo aggiungo ( senza dirlo ai parenti livornesi del maritino). Bellissimo piatto, buona domenica, Babi

    Rispondi

  • Nora · 28 novembre 2011 alle 11:39

    Ti ho conosciuta solo recentemente.. dopo un tuo *passaggio* in una mia partecipazione a MTC… ma sto imparando tantissimo da una cucina che non conoscevo per nulla!
    Non posso che ringraziarti e segnarmi la ricetta!
    Nora

    Rispondi

  • Silvia · 30 novembre 2011 alle 20:46

    Cosa mangerei di questo piatto??? Il sughino piccantissimo…e mi sarei pappata la farin…ops…cecina! Perdono ma anche io sono genovese e quindi per me è farinata!! :) Il baccalà lo lascio a te, ma solo perchè non è per niente il mio piatto…. :)

    Rispondi

Lascia un commento

«

»