beteavon

Buon appetito kasher a tutti

Hamburger Party

E dopo tutti questi panini per hamburger, mettiamoci in mezzo anche una bella “polpetta” (150/180 gr ciascuna), con tutti i suoi ammennicoli vari e… mettiamo una sera a cena (o a pranzo), soprattutto se si hanno figli con miliardi di amici che vi arrivano in casa, oppure si ha voglia di fast food, ma non di intossicazione da fast food 😉

Inutile sottolineare che tutto va fatto da sé, pane incluso. Ogni commensale si farcirà il panino con l’hamburger nel modo che più gli aggrada e, se ci sono bimbi presenti, aggiungere anche una sorpresina, per un perfetto McDonald’s Happy Meal (style), senza le porcherie del suddetto.

Ingredienti per porzione

  • 1 Bun (ma anche 2, a seconda degli stomaci)
  • 1 Hamburger da 150 gr circa (ma anche 2… vedi sopra)
  • Cipolla affettata sottile (meglio rossa)
  • Cetriolini sott’Aceto affettati sottili
  • Ketchup
  • Maionese
  • Senape
  • Tabasco
  • Salsa BBQ
  • Pomodori
  • Insalatina
  • Patatine fritte

Per chi non ha problemi religiosi, di fegato, o di linea, è anche possibile aggiungere

  • Fette di Cheddar, Emmenthaler, Fontina, Gorgonzola (per un Cheeseburger più o meno piccante)
  • Bacon

Preparazione

L’hamburger, se di carne, è meglio sia di scamone appena macinato (non troppo fine), ma nulla vieta di preparare hamburger di pesce (ottimo di salmone), pollo, o vegetariani.

Non deve essere troppo schiacciato; il centro non deve essere troppo gonfio e i bordi non troppo piatti.

La carne (o il pesce, o le verdure) va salata solo a fine cottura, per evitare che rilasci acqua e si indurisca.

NON schiacciare l’hamburger con la spatola, per non perdere i succhi di cottura.

Le patate di accompagnamento andrebbero fritte in due tempi: in anticipo, per qualche minuto, poi scolate su carta assorbente e messe da parte. La seconda frittura andrebbe fatta in contemporanea alla cottura della carne, per avere il tutto croccante e ben caldo.

Mettere tutto su un tavolo e lasciare che ognuno si farcisca il panino come preferisce.

Una bella birra è la morte sua… no, la coca-cola no, mi rifiuto!!

BETEAVON!

Questo piatto unico partecipa, senza pretesa alcuna, al contest di Burro e Miele… giusto per il piacere di farlo

2 commenti

  • Eleonora · 13 febbraio 2011 alle 10:15

    Todà!
    per la partecipazione e per avermi fatto conoscere il tuo blog!
    Shavua tov!

    metto subito in lista.

    Rispondi

  • Eleonora · 13 febbraio 2011 alle 10:19

    :) mi sono abbonata al feed per non perderti d’occhio.

    Rispondi

Lascia un commento

«

»